Logo geo.env
Chi siamo - Contatti - Prodotti e Marchi - Condizioni di vendita - Referenze - Home
- Ambiente
- Cartografia e Topografia
- Edilizia
- Escursionismo
- Geologia
- Geotecnica
- Libri
- Misurazioni forestali
- Sicurezza
- Software
- Geologia e Turismo
- Yellow Web Pages
- Web Resources
- Convegni e Corsi
- Lezioni di Geologia
- Pubblicità su Geo.Env
 
Lezioni di geologia:
Le placche

Indice Lezioni di Geologia



Le placche

Placca: E' una delle zolle rigide in cui è divisa la litosfera terrestre. Si conoscono 8 grandi placche e numerose placche minori che si muovono (allontanandosi o scontrandosi) l'una rispetto all'altra e che trasportano con sé i continenti.
I margini delle placche, quindi, possono essere:
- divergenti
- convergenti
- transformi o conservativi.
Vedi figura sotto tratta da: "Geologia" di C. Elmi e M. Diretto



1: margini divergenti; 2: margini convergenti; 3: margini transformi o conservativi. I numeri indicano la velocità in mm/anno.

In base ai moti relativi di placche adiacenti si possono definire tre tipi di zone marginali o margini:

Tipo di margini   Tipo di zona corrispondente Conseguenze - tipo di attività geologica
Margini di divergenza -> Zone di espansione; le placche si separano allontanandosi Formazione di nuova litosfera in forma di dorsali
Margini di convergenza -> Zone di convergenza e subduzione; una placca si scontra accavallandosi su di un altra che ritorna, per fusione, nel mantello. -Crescita dei continenti
-Alterazione delle rocce per aumento di calore e pressione
-Terremoti con ipocentro profondo
-Corrugamento della litosfera, catene montuose formate da rocce intensamente deformate
-Vulcanismo andesitico
Margini conservativi o transformi -> Le placche si muovono passivamente l'una rispetta all'altra. grandi faglie parallele alla direzione di scivolamento delle placche
terremoti con ipocentro poco profondo in prossimità della dorsale
1996-2016© www.geoenv.it