Logo geo.env
Chi siamo - Contatti - Prodotti e Marchi - Condizioni di vendita - Referenze - Home
- Ambiente
- Cartografia e Topografia
- Edilizia
- Escursionismo
- Geologia
- Geotecnica
- Libri
- Misurazioni forestali
- Sicurezza
- Software
- Geologia e Turismo
- Yellow Web Pages
- Web Resources
- Convegni e Corsi
- Lezioni di Geologia
- Pubblicità su Geo.Env
 
bottone

Alti Tatra
Laghi di Plitvice

Monument Geologia e Turismo -> Europa -> Alti Tatra
barra verde

Parco Nazionale degli Alti Tatra

Particolare del monte


Conosciuti come le Alpi Polacche, gli Alti Tatra sono un massiccio montuoso che si estende nella parte meridionale della Polonia, lungo il confine con la Slovacchia.
Si estondono in lunghezza per 50 km e in larghezza per 20 km. Pur non raggiungendo in assoluto altitudini particolarmente elevate (la vetta più elevata, il Monte Gerlach culmina a 2663 m), gli Alti Tatra presentano una natura alpestre e selvaggia.
La parte polacca occupa circa 175 km 2 (per avere un'idea, un terzo del lago di Ginevra). L'intera area degli Alti Tatra è compresa dal 1955 nel territorio di un parco nazionale.
Il principale centro abitato, base di partenza per escursioni e ascensioni della zona, è Zakopane, comodamente raggiungibile da Cracovia, da cui dista un centinaio di km, tramite strada o ferrovia.
La conca di Zakopane - 830 m s.l.m. - è dominata dalla mole del Monte Giewont dal caratteristico profilo seghettato, divenuto simbolo di questa regione.
Dalla vetta del Monte Gubalówka a Zakopane o dal Monte Glodówka, vicino a Bukowina Tatrzanska è possibile ammirare una panoramica generale della catena e apprezzare le particolarità strutturali delle differenti sezioni.
Composti prevalentemente da rocce cristalline, gli Alti Tatra si sono dimostrati particolarmente resistenti all'azione erosiva dei vari agenti atmosferici.
Si osservano in alcune vallate forme aguzze quali guglie, pareti verticali con frequenti spaccature e piccoli canyons.
Nella parte centrale della catena, circa all'altezza della conca di Zakopane, le montagne vere e proprie sono precedute da una zona collinare chiamata "Regle", ricoperta da prati e da fitta boscaglia.
Nella regione degli Alti Tatra si osservano due tipi di vallate: le più brevi che tagliano soltanto la fascia collinare pedemontana, e le più estese che, iniziando dalla suindicata fascia collinare, procedono sino ad altitudini più elevate, incidendo anche picchi più alti.
I fenomeni carsici sono un'altra caratteristica della zona, presenti, in particolare, nella sezione occidentale della catena (Valle Koscieliska). I migliori esempi di questo fenomeno sono le grotte localizzate prevalentemente nel massiccio di Red Peaks.
Tra i vari laghi incastonati tra le vette, degno di nota è il "Morskie Oko", il più vasto con i suoi 34,5 ettari di estensione e raggiungibile da Zakopane con l'ausilio di una funivia.

Informazioni utili:

Il Parco Nazionale degli Alti Tatra è situato nella Polonia meridionale lungo il confine con la Slovacchia ed è raggiungibile da Cracovia mediante la strada statale o la ferrovia.
L'accesso da Sud (Slovacchia), solo stradale, passa da Dolny Kubí e, aggirando le montagne, giunge a Zakopane che, come già detto sopra, è il centro di riferimento per i visitatori: qui si possono trovare varie strutture logistiche quali alberghi, ristoranti e l'ufficio turistico.

1996-2018© https://www.geoenv.it - P.IVA 02212841205 - Camera di Commercio di Bologna