Logo geo.env
Chi siamo - Contatti - Prodotti e Marchi - Condizioni di vendita - Referenze - Home
- Ambiente
- Cartografia e Topografia
- Edilizia
- Escursionismo
- Geologia
- Geotecnica
- Libri
- Misurazioni forestali
- Sicurezza
- Software
- Geologia e Turismo
- Yellow Web Pages
- Web Resources
- Convegni e Corsi
- Lezioni di Geologia
- Pubblicità su Geo.Env
 
bottone

Fish River Canyon
Naukluft N. Park
Augrebies Falls
Blyde River Canyon

Monument Geologia e turismo -> AFRICA -> Blyde River Canyon
barra blu

Blyde River Canyon - Sudafrica

Blind River Canyon
foto di Federica Elmi - 2012



Questo gioiello della natura si trova in Sudafrica, nella parte settentrionale dei Monti Drakensberg e, con i suoi 26 chilometri di lunghezza, è il terzo canyon più grande del mondo (secondo in Africa solo al Fish River Canyon che si trova in Namibia). E' il risultato della forza erosiva dell'acqua e, in particolare, delle rapide che si sono formate alla confluenza dei fiumi Blyde e Treur. Per millenni i fiumi Blyde e Olifants hanno scavato la pietra arenaria di questa regione geografica dando vita a bizzarre forme: strette gole, piscine naturali, grotte, e quelle che comunemente chiamiamo "marmitte dei giganti" ossia depressioni a forma di pozzo nelle rocce scavate dall'erosione fluviale (vedi foto qui sopra).

Come si raggiunge:

Il Blyde River Canyon si trova nella Provincia sudafricana dell'Mpumalanga a Nord Est di Pretoria e a sud ovest rispetto al celeberrimo Kruger National Park.
Partendo da Pretoria occorre prendere la Strada 4 in direzione est. Prima di Nelspruit occorre svoltare a sinistra seguendo le indicazioni per Sabie (R539) e procedere sino a Graskop. Da qui procedere verso Nord sulla R532.

Se venite dal Kruger (zona sud del Parco) prendete la 4 direzione Ovest/Nelspruit.



Cosa vedere:

Sicuramente il punto panoramico più famoso è quello delle "Three Rondavels" termine che in Afrakaans sta ad indicare le capanne rotonde dell'Eastern Cape. Si tratta di tre formazioni rocciose che, infatti, ricordano molto le capanne circolari tipiche di questa zona Altrattanto degne di nota sono le Berlin Falls e le Bourke's Luck Potholes, ossia le vasche (depressioni dette anche marmitte dei giganti) formate dalla forza erosiva delle acque.

Al di fuori dell'area vera e propria del canyon, non mancate di fare una piccola deviazione a Pilgrim's Rest, tipico villaggio che conserva, con le sue abitazioni originarie, tutta l'atmosfera dell'epoca della corsa all'oro nel Transavaal (fine ottocento). Il centro abitato di Pilgrim's Rest è raggiungibile percorrendo la strada R533 a nord ovest di Graskop.
Sempre a Graskop si trova un rinomato setificio (Afrika Silks) dove è possibile acquistare tessuti, cuscini, sete di pregiata fattura artigianale.



Blyde River Canyon



Dove alloggiare:

Un ottimo punto dove fermarsi per alloggiare è senz'altro Graskop dove potrete trovare B&B e affittacamere anche senza prenotazione. L'intera zona, comunque, è generalmente ben attrezzata con Resort di medio/alto livello. Tuttavia è sempre consigliabile programmare in anticipo le varie tappe e i vari punti in cui pernottare perchè in paesi come il Sudafrica, vale la buona regola di avere un tetto sotto cui dormire prima del calare del sole...

1996-2021© https://www.geoenv.it - P.IVA 02212841205 - Camera di Commercio di Bologna